Rivello: Tesori Nascosti sul Colle Lucano

Francesco Centorrino

Rivello

Benvenuti a Rivello, un autentico gioiello incastonato sui pendii del colle lucano, a soli 10 km da Maratea. Con le sue pittoresche casette di pietra e le stradine tortuose che si arrampicano per 480 metri sopra il livello del mare, Rivello in provincia di Potenza offre un’esperienza unica e affascinante. Con una popolazione di circa 2.700 abitanti, il paese vanta una ricca eredità culturale, con ben 23 chiese e un patrimonio gastronomico da far invidia a molte località. Tra i tesori da scoprire, spiccano la maestosa Chiesa di Santa Maria del Poggio, il rinomato Convento di Sant’Antonio da Padova, e il delizioso salume locale, la soperzata.

Esplorare i Luoghi Iconici di Rivello

1. Chiesa di Santa Maria del Poggio

Dominando l’orizzonte con la sua posizione scenografica, la Chiesa di Santa Maria del Poggio è un’imponente fortezza che risale all’alto medioevo. Situata in cima al colle, questa struttura affascinante offre non solo uno sguardo sulla storia religiosa del paese, ma anche una vista mozzafiato sulla campagna circostante.

2. Convento di Sant’Antonio da Padova

Costruito nel 1512, il Convento di Sant’Antonio da Padova è un importante centro culturale che ha ospitato una rinomata biblioteca nel corso dei secoli. Oggi, i visitatori possono ammirare gli affreschi e esplorare il Museo Archeologico, che custodisce reperti preziosi provenienti dalla regione circostante.

Delizie Culinarie e Tradizioni Locali a Rivello

3. Assaporare la Soperzata

L’orgoglio culinario di Rivello, la soperzata, è un salume aromatico e leggermente speziato che incarna secoli di tradizione gastronomica. Prodotta ancora oggi secondo ricette familiari tramandate di generazione in generazione, questa prelibatezza locale è un must assoluto per i visitatori in cerca dei veri sapori della Lucania.

4. Cucina Casareccia

Per un’autentica esperienza culinaria, non c’è niente di meglio della cucina casareccia offerta da trattorie come il Rifugio del Cavaliere. Da pasta fatta in casa a carni succulente, ogni piatto riflette l’amore e l’attenzione per gli ingredienti locali e le ricette tradizionali.

Esperienze e Attività Indimenticabili a Rivello

5. Parco Avventura

Per coloro che cercano un’esperienza adrenalinica, il Parco Avventura di Rivello offre una varietà di attività emozionanti, dalle arrampicate sugli alberi al tiro con l’arco. Con percorsi sospesi e un’atmosfera vibrante, è il luogo ideale per un’avventura all’aria aperta.

6. Birra Artigianale Locale

Per rinfrescarsi dopo una giornata di esplorazione, niente batte una birra artigianale locale. La Bykes, prodotta a Rivello, è apprezzata per il suo sapore unico e la sua qualità superiore. Godetevi una pinta presso i locali del paese o durante la festa annuale dedicata alla birra.

Relax e Natura a Rivello

7. Gita al Lago Sirino

A breve distanza da Rivello, il Lago Sirino offre un’oasi di tranquillità immersa nella natura incontaminata del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano-Val d’Agri-Lagonegrese. Con sentieri panoramici e vedute mozzafiato, è il luogo ideale per una passeggiata rilassante o un picnic in famiglia.

Arte e Artigianato Locale di Rivello

8. Lavorazione Artigianale del Rame e del Cuoio

Scoprite l’antica arte della lavorazione del rame e del cuoio presso i laboratori artigianali locali. Da oggetti decorativi a gioielli fatti a mano, queste creazioni riflettono la maestria e la passione degli artigiani di Rivello.

Un Soggiorno da Sogno

9. Villa Alemi

Per un’esperienza indimenticabile, prenotate un soggiorno a Villa Alemi, un affascinante b&b situato in una storica dimora del 1789. Con camere eleganti, un giardino incantevole e un’ospitalità calorosa, è il rifugio perfetto per i viaggiatori in cerca di comfort e autenticità.

Con la sua ricca storia, la sua vibrante cultura e i suoi paesaggi mozzafiato, Rivello è una destinazione imperdibile per chiunque voglia scoprire il cuore della Lucania. Planificate la vostra visita oggi e lasciatevi incantare dai tesori nascosti di questo incantevole borgo italiano.

Lascia un commento