Esplorare Lauria nel Cuore dell’Appennino Lucano

Francesco Centorrino

Lauria

Lauria, un gioiello incastonato in provincia di Potenza tra i monti e i boschi del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano-Val d’Agri-Lagonegrese, è una destinazione che merita di essere scoperta. Con circa 12.700 abitanti e un vasto territorio di 176 chilometri quadrati, questa pittoresca cittadina offre una combinazione affascinante di storia, cultura, e natura. In questo articolo, esploreremo Lauria attraverso dieci imperdibili attrazioni e esperienze.

1. Passeggiare nel Rione Cafaro a Lauria

Il borgo superiore di Lauria, conosciuto come Rione Cafaro, è un tuffo nel passato medievale. Le strade di questo quartiere sono costellate di antiche abitazioni e affascinanti archi che evocano l’atmosfera di un’epoca passata. Tra le sue attrazioni, spiccano i ruderi dell’antico castello Ruggero, che si erge maestoso sulla vetta dell’Armo. Un luogo perfetto per immergersi nella storia del paese.

2. Scoprire la Devozione al Beato Lentini

Il beato Domenico Lentini, nato a Lauria nel 1770, è il patrono della città. Potete esplorare la sua storia visitando la sua casa natale, ora trasformata in un luogo di conservazione dei suoi ricordi più significativi. Le sue reliquie sono custodite nella chiesa madre di Lauria, San Nicola di Bari, che ospita anche una pregevole tela del 1608 attribuita al famoso artista meridionale Carlo Sellitto. La devozione al beato Lentini è parte integrante della vita di Lauria.

3. Attraversare il Rione Borgo di Lauria

Lauria inferiore è conosciuta come il Rione Borgo ed è la parte più moderna della città. Qui si concentra gran parte della vita cittadina, e il quartiere è famoso per le sue numerose architetture religiose. La chiesa di San Giacomo Apostolo, risalente al XV secolo, è una delle attrazioni più interessanti di questa zona, con il suo pregevole coro ligneo e l’opera d’arte realizzata da maestranze meridionali.

4. Visitare il Convento dell’Immacolata a Lauria

Il Convento dell’Immacolata, noto anche come Convento di San Bernardino, è un complesso monumentale fondato nel 1507. Questo luogo è di particolare interesse artistico, con la chiesa e il convento che mostrano influenze di diverse correnti artistiche. La Sala del Capitolo è una tappa imperdibile, con un ciclo di affreschi di grande valore storico e artistico.

5. Gustare i Piatti Tipici

La cucina di Lauria è una delizia per i sensi, con prodotti genuini e piatti caserecci. Potete assaporare la pasta fatta in casa, carni alla brace o al forno, salumi e formaggi locali. La cucina rustica offre anche spazio per la creatività, come dimostra il ristorante Panaino, specializzato nella reinterpretazione dei prodotti tipici lucani con un tocco di innovazione. Nel menù troverete pasta fresca fatta a mano, formaggi tradizionali, slow food della Basilicata e pesce fresco dalla costa.

6. Riposare nei Pressi del Borgo

Lauria offre numerose opzioni per un soggiorno confortevole. La Quercia di Massena, una villa storica situata a soli 2 km dal centro, è un luogo ideale per rilassarsi. Con camere spaziose, una terrazza panoramica, un giardino solarium e un’accogliente area comune, questo bed and breakfast vi farà sentire come a casa vostra.

7. Una Degustazione a La Cantinetta di DomPé

La Cantinetta di DomPé è il luogo perfetto per una serata di buon vino e stuzzichini. Questo piccolo wine bar nel cuore di Lauria offre una vasta selezione di vini locali e prelibatezze culinarie. I ricchi taglieri di salumi, formaggi e specialità tradizionali sono un must per esplorare la ricca gastronomia locale.

8. Fare Shopping Goloso da La Piazza dei Sapori

La Piazza dei Sapori è un negozio che offre una varietà di prodotti tradizionali lucani e italiani. Qui potete acquistare vini, salumi, formaggi, conserve, salse e dolci artigianali. Questo è il posto ideale per portare a casa souvenir golosi che vi ricorderanno il vostro viaggio a Lauria.

9. Assaggiare la Gassosa Sarubbi

Non perdete l’opportunità di assaporare la Gassosa Sarubbi, una bevanda analcolica gassata originaria di Lauria e prodotta dalla ditta omonima dal 1906. Questa bevanda è diventata un’icona locale, amata dai residenti e dai turisti. Potete visitare la sede della ProLoco Lauria per scoprire la storia di questa rinfrescante bibita e ammirare le antiche macchine di imbottigliamento.

10. Vivere la Natura del Monte Sirino

Lauria è circondata dalla bellezza naturale del Monte Sirino, un massiccio montuoso che supera i 2.000 metri di altezza. Questo luogo offre opportunità sia estive che invernali. Durante l’estate, potete esplorare i prati e i boschi della Conserva di Lauria, mentre in inverno, il Monte Sirino offre piste da sci di buon livello, scuole di sci e punti di ristoro per gli amanti degli sport invernali.

In conclusione, Lauria è una destinazione che combina storia, cultura, cucina deliziosa e bellezze naturali. Con le sue affascinanti attrazioni e le opportunità di scoperta, questa città lucana vi farà innamorare dei tesori nascosti dell’Appennino Lucano.

Rispondi