Guida Completa alle 10 Cose da Fare e Vedere a Gorgoglione

Francesco Centorrino

Prima di leggere questo articolo ti proponiamo alcuni articoli interessanti scelti da noi relativi alla BASILICATA e alla LUCANIA.

Gorgoglione, un antico borgo immerso nella bellezza della Collina Materana, nasconde tesori artistici e tradizioni millenarie tra le sue affascinanti stradine. Con circa 916 abitanti, questo pittoresco paese situato a circa 800 metri di altitudine offre una panoramica indimenticabile sulla pietra di Gorgoglione, una roccia arenaria unica. Questa guida completa e dettagliata vi condurrà attraverso le 10 esperienze imperdibili che Gorgoglione ha da offrire.

1. Passeggiare nel Centro Storico di Gorgoglione

Il cuore di Gorgoglione è il suo centro storico, un labirinto di vie lastricate e affascinanti abitazioni in pietra. Durante una passeggiata tra questi suggestivi vicoli, scoprirete le tracce del passato, tra cui i resti del castello e i nobili edifici come il Palazzo Bruni e il Palazzo Imperatrice. Quest’ultimo, costruito nel Novecento, è un gioiello dell’artigianato locale in pietra.

2. Visita la Chiesa Madre di Santa Maria Assunta a Gorgoglione

La chiesa madre di Gorgoglione è un’opera religiosa di grande interesse. Originariamente di stile romanico, è stato trasformato in uno stile barocco nel Seicento. L’interno, con le sue tre navate, custodisce opere d’arte preziose, tra cui una croce lignea del XVII secolo e una fonte battesimale di grande valore artistico. Durante l’anno, la chiesa ospita il simulacro sacro della Madonna di Pergamo, celebrata con grande devozione l’11 e il 12 giugno.

3. Scopri l’Arte della Lavorazione della Pietra

Gorgoglione è rinomata per la lavorazione della pietra locale, conosciuta come pietra di Gorgoglione. Questa roccia arenaria, con il suo caratteristico colore giallo ocra, è ampiamente utilizzata per rivestimenti e pavimentazioni. Numerose aziende locali si dedicano ancora oggi a questa arte, e potrete ammirare le loro creazioni nelle strade del centro storico.

4. Conosci il Cinto dell’Eremita a Gorgoglione

Una delle destinazioni più intriganti di Gorgoglione è il Cinto dell’Eremita, un antico insediamento risalente all’epoca etrusca. Questo luogo, di notevole interesse anche dal punto di vista naturalistico, ha portato alla scoperta di reperti archeologici e abitazioni sepolte, ora sotto la tutela dei beni ambientali. Durante gli scavi è emersa anche la Grotta dei Briganti.

5. Ammira la Grotta dei Briganti

La Grotta dei Briganti, situata ai piedi della parete rocciosa sopra il borgo di Gorgoglione, è una meraviglia naturale formata dalla contesa tra arenarie e argille. Con una profondità di 36 metri e piccole stalattiti, la grotta deve il suo nome all’uso che i briganti ne facevano durante le loro incursioni.

6. Gusta i Sapori Tipici

La cucina di Gorgoglione si basa sui gusti tradizionali della cucina lucana. Assaporate la pasta fatta in casa, come strascinati, cavatelli e fusilli, conditi con la mollica di pane fritta. Non perdetevi la soppressata, la salsiccia e soprattutto il Pezzente, un salume slow food prodotto secondo metodi tradizionali. Il Piccolo Ranch, a pochi chilometri dal paese, offre un’esperienza culinaria autentica con pasta fresca e carne locale.

7. Visita il Santuario della Madonna di Pergamo

Sul punto più alto di Gorgoglione, a 955 metri di altitudine, sorge il Santuario della Madonna di Pergamo. Questo luogo suggestivo, risalente al 1131, conserva elementi dell’antica chiesa bizantina, tra cui una cupola a forma di cipolla e un’abside. Al suo interno si trova una statua lignea policroma del XVIII secolo della Madonna col Bambino, portata in processione l’11 e il 12 giugno.

8. Assisti allo Sparo del Maggio

Durante la festa della Madonna di Pergamo, il 12 giugno, si svolge uno dei riti arborei più antichi della Basilicata. Di fronte al santuario, viene innalzato il “Maggio,” composto da un tronco di cerro e una cima di agrifoglio. Nel pomeriggio, ha luogo lo Sparo del Maggio, durante il quale i cacciatori mirano alle targhette dei premi nascoste tra i rami. I giovani più coraggiosi si sfidano a scalare il Maggio fino alla cima.

9. Fai una Gita al Bosco Le Manche

Il Bosco Le Manche è un’immensa area boschiva incontaminata con numerosi ruscelli e maestosi cerri. È un paradiso per gli amanti del trekking e della natura. Potrete raggiungerlo seguendo la ex SS 103 in direzione Aliano. Una volta sul posto, potrete godervi lunghe passeggiate o rilassarvi nell’area picnic attrezzata.

10. Fai Shopping di Prodotti Tipici

Prima di lasciare Gorgoglione, assicuratevi di fare scorta del famoso salume Pezzente, prodotto al 100% genuino. Potete trovarlo da La Lucanica dei Santi, un’azienda specializzata nella produzione di salumi tradizionali. Oltre al Pezzente, troverete una varietà di salsicce e altri prodotti prelibati, tutti realizzati artigianalmente e privi di conservanti. Non dimenticate di provare la “sPalsiccia,” una salsiccia stagionata spalmabile perfetta da gustare su una fetta di pane.

Con questa guida, sarete pronti a esplorare Gorgoglione e a vivere un’esperienza indimenticabile tra storia, cultura, e sapori autentici. Buon viaggio!

Lascia un commento