Scopri Neopoli nel Cuore del Parco Nazionale del Pollino

Francesco Centorrino

Noepoli

Sei pronto per un’avventura alla scoperta di Noepoli, un borgo affascinante situato in provincia di Potenza, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Conosciuto fino al 1863 come Noja, Noepoli ha cambiato nome, ma il suo fascino è rimasto intatto nel corso dei secoli. Con circa 850 abitanti, questo piccolo borgo è un vero scrigno di tesori architettonici, artistici e archeologici che lo rendono una tappa imperdibile per chi desidera esplorare la Basilicata.

1. Murales Ricchi di Storia a Noepoli

Tra i pittoreschi vicoli del centro storico di Noepoli, troverai una serie di murales colorati e ricchi di storia. Queste opere d’arte sono state realizzate dall’artista locale Vincenzo Blumetti come parte di un progetto per valorizzare il dialetto e le tradizioni locali. Tra i murales più noti ci sono “U munnë i Rusënellë”, che prende vita dalla poesia omonima di Raffaele Carlomagno, un professore e poeta originario di Noepoli. Altri murales includono “I juuchë i n’a votë”, creato dai bambini delle scuole elementari e medie, e “U pizzë”, dedicato a uno dei rioni del borgo.

2. Passeggiata nel Centro Storico di Noepoli

Il centro storico di Noepoli è un luogo da esplorare a fondo. Durante la tua passeggiata, ammira le affascinanti vedute del paese e le sue preziose opere architettoniche. Lungo il percorso, incontrerai nobili residenze come il Palazzo Signorile (XVII secolo) e il Palazzo Rinaldi, i resti del castello feudale che ora ospita il Municipio, la chiesa madre della Visitazione della Beata Vergine Maria, risalente al XVI secolo, e Piazza Marconi, conosciuta anche come “la Torretta”, da cui si gode di una vista panoramica mozzafiato sulla Valle del Sarmento.

3. L’Antico Castello di Palazzo Vitelli a Noepoli

Sulla cima di una collina, il castello feudale di Noepoli, risalente al XV secolo, domina l’ingresso del borgo. Oggi è conosciuto come Palazzo Vitelli e ospita gli uffici del Municipio. Questa tipica costruzione signorile ha mantenuto intatto il fascino dei tempi passati. Durante la visita, potrai ammirare le massicce mura, le torri di guardia, il portale in pietra del XVIII secolo e una pietra tombale del XVI secolo che raffigura un guerriero dormiente, noto come “Iacuvill” dai noiesi.

4. Il Teatro Vegetale di Giuseppe Penone

Noepoli partecipa al progetto “Artepollino un altro Sud: le nuove forme d’arte” insieme ad altri tre comuni potentini. Per Noepoli, Giuseppe Penone ha ideato il Teatro Vegetale, un’opera d’arte permanente ancora in fase di sviluppo. Questo spazio è stato creato per ospitare rappresentazioni teatrali in un ambiente naturale particolarmente suggestivo. Il Teatro Vegetale ha la forma di un cerchio con un diametro di 125 metri ed è composto principalmente da elementi naturali, creando un’interessante fusione tra natura e cultura.

5. Gusti Autentici

La cucina di Noepoli è rinomata per i suoi piatti dai sapori antichi. La pasta casereccia è una vera delizia, da gustare in varie interpretazioni, dalle lagane con i ceci ai fusilli con mollica. Tra i secondi piatti, non perderti l’agnello con funghi locali o il baccalà con peperoni cruschi. I salumi sono prelibatezze, con la soppressata in primo piano, accompagnati dall’Aglianico del Vulture Doc, un vino locale. Il ristorante Il Fosso è il luogo ideale per assaporare la cucina tradizionale, con porzioni abbondanti e sapori autentici, in un ambiente caratteristico.

6. Alloggia nel Cuore del Borgo

Per immergerti completamente nell’atmosfera di Noepoli, scegli di alloggiare tra le vie del borgo. Il B&B Romantico, situato nel centro storico, offre spazi curati nei minimi dettagli. Questa accogliente struttura è diventata una delle preferite della zona, grazie ai suoi pacchetti tematici, tra cui la fuga romantica, perfetta per una coppia in vacanza, la fuga relax, per chi desidera evadere dalla routine quotidiana, e la fuga adrenalinica, che include un’esperienza di volo dell’Aquila di San Costantino Albanese.

7. Partecipa alla Festa della Madonna di Costantinopoli

Il 5 e il 6 agosto, le strade di Noepoli si animano con un evento che unisce spiritualità, folclore e tradizione: la festa patronale della Madonna di Costantinopoli. I festeggiamenti iniziano il giorno precedente con una grande fiera, mentre il 6 agosto si tiene l’evento principale, la processione dell’immagine della Madonna accompagnata dalle gregne, piccoli troni in legno decorati con candele o spighe di grano. Dopo la messa solenne, la festa continua con concerti e degustazioni di piatti tipici, culminando in uno spettacolo finale di fuochi d’artificio tradizionali.

8. Il “Gran Canyon” di Neopoli

Oltre alla sua ricca storia e architettura, Noepoli è affascinante anche per la sua natura suggestiva. In particolare, la Valle del Sarmento offre ai visitatori un panorama straordinario, caratterizzato da insolite guglie e formazioni rocciose create nel corso di millenni dall’erosione delle acque del Sarmento. Il risultato è un paesaggio sorprendente, punteggiato dalle timpe, le formazioni rocciose, e attraversato da gole che spesso hanno portato Noepoli a essere paragonata al famoso Grand Canyon statunitense.

9. Il Gusto del “Viscùutt”

Tra le specialità locali, il “viscùutt” di Noepoli è un must assoluto. Questi biscotti sono famosi per la loro caratteristica forma a otto e la loro incredibile conservabilità. In passato, erano il cibo preferito dei contadini e dei braccianti, ma negli anni ’50 il Panificio Cirigliano iniziò a venderli al pubblico. Da allora, sono diventati un simbolo del paese. Oggi puoi assaporarli nello stesso panificio, ancora lavorati a mano, e deliziarti con il loro sapore unico, che racchiude note di vino bianco e finocchietto.

10. Abbraccia la Natura del Parco Nazionale del Pollino

Noepoli è situata nel territorio del Parco Nazionale del Pollino, rendendola una base ideale per esplorare le bellezze naturali della zona. Puoi fare passeggiate nel bosco della Farneta, perfetto in autunno per la raccolta di funghi e castagne, oppure intraprendere percorsi tra gli alberi di varie difficoltà proposti dal Pollino Outdoor Park. Se sei un amante del trekking, puoi sfidarti raggiungendo la cima Serra di Crispo, conosciuta come il Giardino degli Dei per la sua alta concentrazione di Pini Loricati, gli alberi simbolo del parco.

Noepoli è un gioiello nascosto che offre un mix unico di cultura, storia, arte, natura e gastronomia. Un viaggio a Noepoli ti porterà in un mondo di scoperte affascinanti e esperienze indimenticabili nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Non perdere l’opportunità di visitare questo incantevole borgo e immergerti completamente nella sua bellezza.

Rispondi