Rapone: Un Tesoro Medievale sulle Alte Cime della Basilicata

Francesco Centorrino

Rapone

Sospeso su un colle a 838 metri di altitudine, il pittoresco borgo di Rapone in provincia di Potenza con i suoi 1.000 abitanti incanta i visitatori con il suo fascino intramontabile e le sue radici profonde nelle tradizioni locali. Lasciatevi avvolgere dall’atmosfera tranquilla e incantata del suo centro storico, un viaggio nel tempo tra le pietre che raccontano storie millenarie.

Esplorare il Cuore di Rapone

1. Piazza XX Settembre: Il Cuore della Comunità di Rapone

Iniziate la vostra esplorazione da Piazza XX Settembre, il fulcro della vita sociale di Rapone. Qui, l’imponente obelisco eretto nel 1690 domina la piazza, arricchito da simboli religiosi che testimoniano la profonda fede della comunità. Dalla piazza, godetevi una vista mozzafiato sul paesaggio circostante, immersi nel cuore del suggestivo Vulture Melfese.

2. Viaggio nel Tempo nel Centro Storico di Rapone

Perdersi tra le strette viuzze del centro storico di Rapone è un’esperienza unica. Ammirate le nobili residenze risalenti ai secoli passati, come il maestoso Palazzo Nicolais e la suggestiva Casa Patrissi, ove i mascheroni decorativi raccontano segreti antichi.

3. Fontana Comunale: Un Gioiello di Pietra

Vicino a Piazza XX Settembre si erge la maestosa Fontana Comunale, un’opera architettonica in pietra che incanta con la sua bellezza. Immortalate questo scorcio pittoresco con una foto ricordo mentre ammirate il panorama mozzafiato delle montagne circostanti.

Un Viaggio di Fede e Tradizione

4. Tesori Religiosi: Le Chiese di Rapone

Le vie del centro storico conducono a importanti edifici religiosi, custodi di secoli di devozione e arte sacra. Visitate la millenaria Chiesa di Santa Maria dei Santi, luogo di pellegrinaggio e devozione, o la sontuosa Chiesa Madre di San Nicola di Bari, arricchita da opere d’arte locali.

5. Celebrazioni e Gastronomia: La Sagra della Soppressata e del Caciocavallo a Rapone

In agosto, Rapone si anima con la Sagra della Soppressata e del Caciocavallo, una festa dedicata alle eccellenze culinarie locali. Assaporate i piatti tradizionali e immergetevi nell’atmosfera festosa di musiche e tradizioni.

Tesori Nascosti e Esperienze Autentiche

6. Cucina Tradizionale: Sapori Genuini alla Locanda del Borgo

Fate tappa alla Locanda del Borgo per deliziare il palato con autentici piatti caserecci. Gustate la rinomata frittata con salsiccia e lasciatevi tentare dai mugliulatiedd, prelibatezze locali da assaporare con calma.

7. Infiorata e Devozione: Omaggi Floreali a San Vito

Il 15 giugno, Rapone si veste a festa per onorare il suo patrono, San Vito Martire. Le vie del paese si trasformano in un mare di fiori, mentre il volo dell’Angelo porta un omaggio poetico al santo protettore.

Immersione nelle Tradizioni Locali e Nella Natura

8. Alla Scoperta delle Fiabe: Il Percorso delle Storie Raponesi

Esplorate il Percorso delle Fiabe, un itinerario ricco di suggestioni e installazioni multimediali che raccontano le antiche leggende locali. Dal museo multimediale alla partecipazione al Rapone Fiaba Festival, immergetevi nelle storie che hanno plasmato l’identità di questo incantevole borgo.

9. Olio d’Oliva di Eccellenza: L’Orocolato di Tenute Giardino Santo Stefano

Assaggiate l’olio extravergine d’oliva di altissima qualità prodotto dalle Tenute Giardino Santo Stefano. Conosciuto come L’Orocolato, questo prezioso nettare è il frutto di una coltivazione biodinamica e di secoli di tradizione agricola.

10. Vedute Panoramiche da Miezz Col

Concludete la vostra visita con una vista mozzafiato dal punto panoramico di Miezz Col. Ammirate la bellezza delle montagne e della campagna circostante, lasciando un ricordo indelebile di questo incantevole angolo di Basilicata.

Scoprite Rapone, un tesoro medievale sospeso tra cielo e terra, dove storia, fede e tradizione si fondono in un’esperienza unica e indimenticabile.

Rispondi